Tachigrafo: Cos’è e come funziona?

Il tachigrafo è un dispositivo utilizzato dai trasportatori nella loro routine quotidiana. Fornisce informazioni sul veicolo e sul suo funzionamento e su alcune attività svolte nel veicolo dal conducente: chilometri percorsi, velocità, tempo, pause, riposi e periodi di altro lavoro.

L’uso improprio di questo dispositivo comporta alcune infrazioni che vengono segnalate ai sensi del Regolamento CE 561/2006 , che indica i tempi di guida e di riposo di un trasportatore.

È stato implementato in Spagna per molti anni, prima in forma analogica e ora in forma digitale.

Calcola il tuo bilancio

Empresa de transportes Transvolando
4.8
Basato su 292 recensioni
powered by Google
js_loader
SELEZIONA UNA CATEGORIA

Tachigrafo digitale

Il tachigrafo digitale è un sistema digitalizzato per monitorare i tempi e la velocità di guida dei trasportatori. È una delle evoluzioni più affidabili rispetto al tachigrafo analogico.

Come funziona il tachigrafo digitale?

All’inizio della giornata, il conducente deve inserire la scheda nel tachigrafo. Una volta inserita la scheda nel tachigrafo, mostra l’orario in cui è stata estratta per l’ultima volta.

Manualmente, il conducente deve inserire nel tachigrafo le attività svolte dal momento in cui ha estratto la scheda fino a quando l’ha reinserita, nonché il paese in cui si trova.

Una volta che il veicolo si mette in marcia, l’attività di guida si attiva automaticamente e, quando il conducente è fermo, deve inserire l’attività di altri lavori. Se si intende usufruire del riposo o della disponibilità, è necessario selezionare manualmente questa attività e, alla fine della giornata lavorativa, prima di estrarre la carta, è necessario inserire il Paese in cui termina la giornata lavorativa o la Comunità Autonoma se si trova in territorio spagnolo.

Come regola generale, i dati dovrebbero essere trasferiti ogni 90 giorni. Questo può essere fatto tramite il software del produttore del tachigrafo digitale, che consente di scaricare i dati su un altro dispositivo. Se questa opzione non è disponibile, è possibile utilizzare la stampante incorporata nel tachigrafo.

Vantaggi dei tachigrafi digitali

Uno dei principali vantaggi del tachigrafo digitale è il controllo, poiché questi possono essere molto manipolabili, ma essendo digitali risultano molto più complessi.

Questo tipo di tachigrafo consente di ottimizzare le rotte seguite dai conducenti, il che è un notevole aiuto poiché riduce il tempo di guida e il consumo di carburante nelle rotte, garantendo un significativo risparmio economico a lungo termine.

Un altro vantaggio è la sicurezza, poiché i conducenti sanno in ogni momento in quale stato si trova il veicolo e se stanno rispettando tutti i tempi di riposo durante il trasporto in modo adeguato.

Quali veicoli devono utilizzare il tachigrafo?

Dal 1 gennaio 2006, è obbligatorio l’uso del tachigrafo per tutti i veicoli con un peso superiore a 3.500 kg o che trasportano più di 9 persone, compreso il conducente. I veicoli dotati di tachigrafo analogico dovevano essere sostituiti con un tachigrafo digitale.

Cosa succede se ci sono due conducenti e un solo tachigrafo?

Se ci sono due conducenti nello stesso veicolo, entrambi i conducenti devono essere muniti della propria carta del conducente. Il tachigrafo dispone di due slot, e ciascun conducente deve inserire la propria scheda (conducente e copilota), dovendo effettuare il cambio delle schede quando opportuno.

La normativa che regola i tempi di guida dei veicoli su strada con un tachigrafo digitale installato per il trasporto di merci è il Regolamento CE 561/2006.

Quali parti ha un veicolo dotato di tachigrafo?

Un veicolo con un tachigrafo incorporato ha le seguenti parti:

  • Unità veicolo: raccoglie tutte le informazioni sull’attività dei conducenti, sui disturbi che possono verificarsi, sulle interruzioni, sulla manipolazione del sistema…
  • Sensore di distanza o di velocità: un sistema installato nella scatola del cambio che registra la velocità e i chilometri percorsi da un veicolo, inviando poi questi dati di trasporto e sicurezza in forma codificata alla cabina di guida.
  • Schede del tachigrafo: Schede che si inseriscono nel veicolo. Esistono quattro tipi di carte: aziendali, per autisti, di prova e d’officina.

Tachigrafo: Registra i tempi di guida e riposo.

I periodi di guida e di riposo che i conducenti devono osservare nel trasporto su strada.

Guida quotidiana

Iniziate con una pausa settimanale o giornaliera.

  • Massimo 9 ore al giorno.
  • È possibile raggiungere un massimo di 10 ore al giorno per due volte nella stessa settimana.

Guida settimanale

Il totale delle ore di guida in una settimana deve essere al massimo di 56 ore, con un periodo di guida bisettimanale di 90 ore.

Una settimana è compresa tra le 00:00 del lunedì e le 24:00 della domenica.

Interruzioni obbligatorie nella guida quotidiana

Ogni 4,5 ore di guida, il conducente deve fare una pausa di 45 minuti senza interruzioni.

  • 4:30 ore di guida: pausa di 45 minuti
  • 1:30 ore di guida: pausa di 15 minuti
  • 2:20 ore di guida: pausa di 30 minuti

Riposo giornaliero

Riposo giornaliero di almeno 11 ore ininterrotte. Il riposo, su base frazionata, può essere effettuato con un riposo ininterrotto di 9 ore se sono state effettuate 3 ore di riposo nello stesso giorno.

Pausa settimanale

Il periodo minimo di riposo settimanale è di 45 ore ininterrotte di riposo.

Un periodo di riposo settimanale ridotto può essere preso in qualsiasi periodo di riposo di almeno 24 ore ininterrotte ma inferiore a 45 ore.

Riposo bisettimanale

In due settimane consecutive, un trasportatore deve avere le seguenti interruzioni:

  • 2 pause settimanali normali: una deve essere di almeno 45 ore.
  • 1 riposo settimanale normale e 1 ridotto: 45 ore + 24 ore.

Sanzioni relative al tachigrafo:

In caso di violazione di qualsiasi regolamento, non rispettando i tempi di guida e di riposo stabiliti, verranno comminate le relative sanzioni.

Una delle seguenti azioni può comportare una multa da 2.001 a 4.000 euro.

  • Non avere il tachigrafo a bordo del veicolo o uno dei suoi componenti.
  • Non utilizzare il tachigrafo.
  • Utilizzare un tachigrafo non omologato.
  • Non avere un tachigrafo digitale a bordo.

Calcola il tuo bilancio

Empresa de transportes Transvolando
4.8
Basato su 292 recensioni
powered by Google
js_loader
SELEZIONA UNA CATEGORIA
Torna in alto
¿Te podemos ayudar en algo?